Mission

Aziende Alleate MISSIONE – Joint Venture Strategiche

 

 

Far aumentare il fatturato e avere un flusso continuo di clienti interessati, dicevano, è impossibile. Hanno scritto che la crisi mondiale blocca la crescita delle aziende. La crisi in Italia, invece, era la colpevole per la chiusura di una buona parte delle aziende a livello nazionale, sempre secondo qualcuno. Eppure mi sono chiesta Com’è possibile che ci sono aziende che nascono in piena crisi, in uno dei paesi con più alta tassazione e crescono alla velocità della luce?”. Ho studiato queste aziende e quello che ho scoperto mi ha lasciato spiazzata.

 

Senza dubbio quelle aziende avevano un buon prodotto e lo comunicavano all’esterno nel modo giusto, facevano lead generation, copywriting e tante strategie di marketing. Ma usavano anche uno strumento di marketing, uno dei più potenti in assoluto –
Le Joint Venture Strategiche
.

 

Per me è stata come una doccia fredda, anzi gelata. Ho avuto sempre davanti agli occhi questo potentissimo strumento, capace di far aumentare i fatturati dal 50% al 100% nel giro di pochi mesi, e lo avevo sottovalutato. Pur avendo provato a fare delle Joint Venture in passato, non avevo mai valutato sul serio questa parte del marketing strategico.

 

Infatti, l’idea di fare uno spazio per permettere alle aziende di creare la propria rete di collaborazioni, è nata dopo aver letto un libro, IL LIBRO direi

 

La Bibbia del Marketing Strategico 

di Jay Abraham (chi è?)

 

 

E’ un libro, come dice il titolo, di estrema importanza per chi oggi vuole avere un’azienda che prospera, un libro che ti apre un mondo. Il mondo del business reale, quello serio.

Purtroppo questo libro non è mai andato in stampa massiva, ma solo in edizione limitata; sono in pochi ad averlo ricevuto come BONUS ad uno dei più significativi eventi di marketing e vendita e anche oggi è disponibile solo ed esclusivamente durante questi eventi. Ed io ho avuto la fortuna di tra i primi averlo.

La missione che ho e che mi spinge ad andare sempre più avanti, è quella di continuare il lavoro mostruoso che già sta facendo una cerchia eccezionale di imprenditori, grazie agli insegnamenti del più grande esperto di marketing e vendita in Europa – Frank Merenda, approfondendo sempre di più il concetto di Joint Venture Strategiche!

 

 

Ma perché?

 

Se anche tu conosci il concetto di Joint Venture, sicuramente hai provato a cercare qualcuno che ti desse le giuste informazioni per farle.

E se hai provato a cercare, sicuramente ti sei imbattuto in diverse soluzioni, più o meno valide, proposte da persone più o meno “studiate”, che più o meno hanno capito come creare delle collaborazioni, persone che più o meno hanno copiato un modello estero e che sperano funzioni anche in Italia.

Ma devi sapere che, li fuori, esiste un mondo caotico fatto da gente che ha distorto completamente il concetto di Joint Venture.

Io capisco questa confusione, in quanto fino ad oggi, non c’è stato praticamente nessuno che tracciasse la Mappa strategica delle Joint Venture.

Una volta che inizierai ad avvicinarti e studiare le Joint Venture strategiche, ti renderai conto della scarsa conoscenza che esiste li fuori.

Proveranno a convincerti che fare degli incontri settimanali, tipo i testimoni di Geova, però fatti al bar, sono sufficienti per creare delle collaborazioni.

Altri ti diranno che aggregarti a delle reti di imprese è la via più veloce verso un fatturato più alto.

Quello che non ti dicono però è che:

  1. Nelle reti di imprese, capita spesso di trovarsi in presenza di tutti i tuoi concorrenti, stile associazione di categoria
  2. Sempre e comunque, le aziende che fanno parte delle reti di imprese, finiscono per perdere il controllo sulla propria azienda, lasciandola in mano ad un “organo comune di gestione”
  3. Sempre e comunque, le aziende che fanno parte, finiscono per perdere la forza del proprio brand, perché il cliente finale verrà a conoscenza solo del prodotto/servizio finale (e non delle aziende che l’hanno fatto)
  4. Far parte di un circolo ristretto di imprenditori, facendo degli incontri prestabiliti, è di fatto un limite nella scelta del partner ideale e ti mette l’obbligo di fare una collaborazione, in base a chi è entrato per primo nel circolo, andando cosi contro i principi fondamentali delle Joint Venture
  5. Fare networking non è fare Joint Venture – fare networking significa semplicemente conoscere imprenditori, con i quali eventualmente potrebbero nascere delle collaborazioni, ma sempre a patto che siano rispettate tutte le regole. Conoscere semplicemente qualcuno, ripeto, non è una condizione sufficiente per creare delle Joint Venture e portarle ad essere profittevoli.

 

 

Prendere un caffè o andare a cena insieme a degli imprenditori, non è una condizione che determina la creazione di Joint Venture Strategiche!

 

 

 

Entrare nell’ottica strategica delle Joint Venture è complesso (in quanto nuovo), ma una volta fatto, sarai in grado di impostarla in completa autonomia, traendo così dei vantaggi reali e tangibili, senza perdere tempo e risorse a rincorrere soluzioni non adatte.

 

 

Come tutte le cose, un grande accordo strategico richiede pianificazione.

Ho visto imprenditori cadere in quattro trappole principali:

  1. Non prendersi il tempo necessario per scegliere il partner giusto
  2. Non progettare avendo in mente la flessibilità e il cambiamento
  3. Non mettersi d’accordo su obiettivi e scopi
  4. Non pianificare adeguatamente per la necessaria crescita integrata”

 

Jay Abraham – “La Bibbia del marketing strategico”

 

 

E’ questa la MIA MISSIONE

 

Ho l’obbligo verso tutti gli imprenditori di dare il mio contributo a creare un mondo imprenditoriale nuovo, facendoli sfruttare a proprio vantaggio le più avanzate tecniche di marketing. 

Ho la responsabilità di salvare le aziende da gente auto-didatta, che cerca di vendere soluzioni fasulle o – peggio ancora – gente che si nasconde dietro una laurea, ma che non ha mai fatto impresa in vita sua.

Ho la missione di smascherare persone più o meno studiate, che hanno come unico obiettivo quello di incassare dei soldi, vendendo delle soluzioni poco proficue, che nella migliore delle ipotesi sono modelli importati e non adatti al mercato italiano.

HO IL DOVERE di chiamare le cose con il proprio nome, perché tutto ciò che non è chiamato Joint Venture Strategiche, è solo la brutta copia all’originale!

 

 

Ecco un altro estratto del libro:

 

Molti anni fa sono stato intervistato da un’importante pubblicazione. Il giornalista mi chiese: << Se qualcuno potesse seguire soltanto una delle sue idee, per creare un business, quale dovrebbe scegliere, e perché? >>.

<< Non ci sono dubbi >> risposi: << l’alleanza strategica – la joint venture – perché ti permette di controllare il mondo. Puoi avere accesso a tutto, e non ti costa nulla. L’unico limite è cosa pensi che sia applicabile al tuo caso o fattibile e costituisca una forma morale di sfruttamento >>.

 

 

Ecco perché ho deciso di far si che un numero sempre più grande di aziende potesse usare il più potente strumento di marketing – le Joint Venture Strategiche – in grado di portare risultati immediati, ma anche a lungo termine.

Perché è possibile stringere delle Joint Venture Strategiche più di una volta, con aziende diverse a seconda della strategia adottata da te. Il blog AziendeAlleate.com è solo una parte della nostra missione, perché attraverso questo continueremo ad aggiornarti periodicamente su tutto quello che c’è da sapere sulle Joint Venture. Ma abbiamo già in programma, anzi, stiamo già lavorando a quello che sarà il cuore pulsante della nostra azienda.

 

Seguici qui sul blog, ma anche sul gruppo Facebook, per avere per primo notizie sulle novità che stiamo preparando per facilitare al massimo la creazione della tua rete di aziende con le Joint Venture.

 

Se vuoi sapere come sbranare i concorrenti, proprio come fa un branco di piranha, staccandogli letteralmente pezzi di carne dalle ossa e lasciandoli solo con i brutti ricordi in fin di vita dietro di te, mentre tu stai già andando a prendere la prossima “vittima”, allora devi assolutamente leggere questo articolo! Scoprirai quali sono I 5 Punti Fondamentali per fare delle Joint Venture dall’effetto titanico, grazie al quale, una volta spazzata via la concorrenza, potrai prenderti anche i loro clienti, clicca QUI !

 

Il mondo li fuori è pieno di pesci grossi e solo insieme possiamo sbranarli

 

 

Aziende Alleate

Adelina Mihaylova

I Miei speciali ringraziamenti vanno al Maestro Frank Merenda che, con i suoi insegnamenti quotidiani, oltre a cambiare il modo di fare business in Italia, ci spinge a fare sempre di più.

Un “Grazie” profondo al padre del Marketing Strategico – l’immenso Jay Abraham – per i suoi preziosissimi insegnamenti.

Facebook Comments